Particolare freno idraulico 200mm Fat Bike Lombardo
Novità, Tecnica

Novità e-Bike 2018: Primo ABS per e-Bike da Bosch.

Ideato e creato da Bosch il primo ABS montato su di un e-Bike.

A cosa serve l’ABS montato su di una bici a pedalata assistita?

Serve a ridurre lo spazio di frenata necessario a fermarsi:

tutto questo senza che la ruota davanti si blocchi e possa essere causa in vari e ripetuti casi della caduta del ciclista stesso.

Bosch non si accontenta dei suoi motori universalmente riconosciuti come potenti, affidabili e lineari nell’assistenza alla pedalata:

sperimenta, innova e crea nuovi prodotti all’avanguardia, proprio come questo ABS per e-Bike che la casa tedesca ha rivelato al pubblico durante la stagione estiva.

Quando uscirono i primi telefoni cellulari, le persone prendevano in giro chi ce lo aveva:

Chissà che ci fa?

L’ha comprato solo per farsi vedere!

Non ce l’hai il telefono a casa, non ti basta un solo telefono?

Abbiamo visto tutti come è andata a finire…

Con le bici a pedalata assistita e visto che ne parliamo anche con l’ABS, funziona adesso ed accadrà poi allo stesso identico modo:

prima denigrano chi usa la novità, poi si accodano alla massa e raccontano(ipocriti) che loro avevano visto lungo, lo hanno sempre detto che xyz era il futuro…

Prima di scendere nei dettagli, una domanda chiave:

quando l’ABS diventerà di massa, quando sarà scontato e neanche menzionato che nella tua Bici a pedalata assistita c’è?

Farà la sua esplosione quando saranno ridotte ulteriormente le dimensioni e/o si può nasconderlo nel telaio o altro posto, come già sta accadendo per le batterie; inoltre economie derivanti dai grandi numeri e la concorrenza che prima o poi arriverà, faranno scendere notevolmente il suo prezzo.

Già, perché Bosch ha fatto come sempre un ottimo lavoro, ma ancora non siamo arrivati alla miniaturizzazione dei componenti l’ABS; per quello ci vogliono economie di scala e grandi numeri di vendita.

Per chi è adatto il montaggio di un ABS Bosch?

Coloro che pedalano ogni giorno in città, dovrebbero adottare il prima possibile l’ABS, può salvargli da semplici scorticate ed abrasioni varie, fin su su a lasciarci la buccia.

Qualcuno dirà che in città non si raggiungono velocità elevate, non ci sono terreni smossi dove le ruote non fanno presa e si bloccano in frenata, a cosa serve l’ABS BOSCH?

Non importa se facevi 15 o cento, se cadi ed invadi l’altra corsia, ci saranno sempre auto pronte a passarti sopra, la caratteristica delle città e di avere molto, troppo, traffico.

Chi crede che l’asfalto non può essere sdrucciolevole come e più di certi sentieri di montagna, vuol dire che in città la bici o l’e-bike la usa davvero poco o niente.

Certi incroci, certi pezzi di strada hanno l’asfalto talmente liscio che sembra marmo levigato a cui è appena stata data la cera:

unisci a questo le varie chiazze d’olio che le macchine, bus, camion della nettezza urbana e tanto altro, perdono immancabilmente ogni giorno, ed ecco che in frenata un dispositivo come l’ABS di Bosch, può salvarci dalla maggior parte delle situazioni pericolose, senza farci arrivare a cadere e facendoci quindi fermare in tempo utile.

Ma io per la mia e-bike da bosco, non voglio l’ABS, spesso inchiodo la ruota di proposito per fare certi passaggi tecnici!

Come detto sopra il maggiore utilizzo di un dispositivo anti bloccaggio ruote, raggiunge la sua massima utilità e funzionalità nel percorso cittadino, con ciclisti diciamo della Domenica.

Ciclisti della Domenica non vuole essere una definizione offensiva, è solo per distinguere chi usa l’e-bike prevalentemente come mezzo di trasporto poco costoso e rispettoso dell’ambiente, da chi invece sfrutta la sua e-bike a livelli quasi agonistici, spesso in fuoristrada grazie ad una e-MTB, ad esempio la Lombardo eSempione 27.5+ Full Team Enduro 2018 oppure una e-Sestriere Extreme 9.0 27.5+ Hard Tail sempre modello 2018.

Caso vuole che per buona parte degli appartenenti a questa tipologia di ciclisti, la Domenica sia proprio il giorno che non ci vanno:

dopo averla usata tutta la settimana per andare nel posto di lavoro, è frequente che la Domenica se ne vadano a fare altre cose, senza pensare minimamente all’e-Bike che riprenderanno ad usare il Lunedì mattina.

Perché Bosch ha deciso di presentare l’ABS quando ancora non è miniaturizzato e quindi a scomparsa?

Perché la tecnologia è pronta, presentandolo al mondo i titoli sono stati del tipo:

Primo ABS per e-Bike da Bosch.

Anche le Biciclette hanno l’ABS.

Grazie all’ABS Bosch bici ed e-bike sempre più sicure.

Chi arriverà secondo, terzo, quarto ecc. non avrà gli stessi titoli usati per BOSCH:

Anche TizioCaio&Sempronio escono con il loro dispositivo ABS.

Dopo Bosch un altro produttore esce con la sua versione dell’ABS.

Non solo il tono e quindi la copertura mediatica(detta anche pubblicità gratuita) è minore, ma in molti casi contribuirà a pubblicizzare ancora di più il primo ABS uscito, che guarda caso è proprio BOSCH.

Un’altra ragione è che il mercato a cui guarda con maggiore attenzione Bosch non è di certo l’Italia(almeno per ora).

Nell’anno 2015 venivano vendute mezzo milione di Bici elettriche a pedalata assistita in Germania.

Durante lo stesso periodo, il 2015, gli italiani compravano poco più di 50000(cinquantamila) e-Bike:

vero, i tedeschi sono di più, circa un 50% in più, ma se aggiungiamo a 50000 il cinquanta per cento otteniamo solo 75000, il quale è ancora molto, ma molto lontano da mezzo milione!

Meglio il 2016 con rispettivamente circa 120000 e 600000, con un incremento di circa 70000 e-bike per l’Italia e di 100000 bici a pedalata assistita per la Germania.

Affidabilità e sicurezza sono due marchi di fabbrica dei prodotti meccanici Made in Germany, dalle auto come Audi e Mercedes, arrivando fino agli attrezzi da lavoro professionale.

Visto che in Europa la Germania è il paese chiave per la vendita e diffusione delle bici a pedalata assistita, è molto probabile che il tasso di adozione di questa tecnologia sia discretamente alto, grazie anche ad un pubblico, un mercato e-Bike molto più maturo del nostro.

L’affidabilità del Motore Bosch per e-Bike è ormai proverbiale, mancava per completare il quadro la sicurezza:

ora con l’uscita dell’ABS per e-Bike non manca niente, ma possiamo stare tranquilli che Bosch come ha sempre fatto continuerà ad innovare e stupirci con i suoi nuovi prodotti.

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *