E-FatBike parcheggiata di fronte al mare ed alle sue onde
Travel

FatBike Elettrica: tornando a casa dal mare…

Nell’ultimo post del nostro blog abbiamo visto le foto di Riccardo, in bella posa con la sua FatBike motore centrale e sensore di coppia Active Torque, davanti alle spumeggianti onde della costa Toscana.

Come riscaldamento vi comunico in anteprima che è quasi pronto un magnifico video con le evoluzioni della Fat-Bike sulla spiaggia:

non sul bagnasciuga dove vanno tutti, troppo facile, la sabbia è bagnata e compatta, noi ci siamo avventurati anche sulle collinette nel centro della spiaggia, lontano dal bagnasciuga, dove i bambini si scottano i piedi, le mamme urlano ai bambini ed i babbi hanno due palle talmente grandi che quasi tornerebbero al lavoro…

Se ci siamo divertiti come dei matti in questi giorni di mare, facendo morire d’invidia km di spiaggia grazie al nostro parcheggiare la bici direttamente sotto l’ombrellone ed alle nostre evoluzioni sulla sabbia, ora è giunto il momento di tornare al lavoro e prendersi cura della nostra fat-bike elettrica.

Abbiamo girato molto nuovo materiale che pubblicheremo come sempre qui nel blog e nel nostro canale Youtube, in particolare sono quasi pronti i video tecnici per la manutenzione ordinaria e straordinaria della nostra Fatbike Elettrica con motore centrale.

Pubblicheremo sia video di tecnica generale, che altri più specifici su come montare i kit motore+batteria+display che trovate sempre su FatBike-Elettrica.it:

Partendo da come vedere se la bici è adatta ad essere usata come base per una trasformazione elettrica, fino a quale kit è preferibile montare in base al tipo di bicicletta posseduta.

Torniamo a noi, se avete portato la vostra bici al mare, elettrica o no la differenza non è molta, la prima cosa che dovete fare al ritorno a casa è una sola:

Lavarla accuratamente!

Ma io con la mia muscolare mica ci sono andato in spiaggia come avete fatto voi con la vostra fatbike elettrica!

Non importa se non siete andati in spiaggia, al mare la sabbia, la salsedine e quindi anche il sale è ovunque, prima e meglio viene lavata e prima salvi la tua bike dall’usura e dall’invecchiamento.

Non aspettate, la bici va lavata il prima possibile, per non pentirsene amaramente dopo.

L’acqua con le Bici elettriche non è che poi ci vada tanto d’accordo anche se noi abbiamo osato e continuiamo ad osare oltre il dovuto con le nostre fat-bike elettriche:

lo facciamo per metterle alla prova, per testare la loro resistenza ed impermeabilità, voi a casa l’acqua se non la usate e non attraversate i fiumiciattoli con quasi un metro d’acqua come facciamo noi, forse è meglio…

Quindi pulire  a fondo la bici o l’e-bike o la Fat-bike con una spugna umida e se l’avete con compressore in modo da far volare via la sabbia rimasta, inoltre se ci sono punti difficili può essere il caso di smontare, pulire, lubrificare e rimontare il tutto(presto vedrete i video esempio).

Una volta pulita, va data una lubrificata ai mozzi ruota e al gruppo corona-catena-pignone ed ecco che siamo pronti per lanciarsi di nuovo nei sentieri impervi della nostra Val d’Orcia, magari il prossimo video lo facciamo su di un pezzo della via Francigena che tanti turisti attira nella nostra zona.

Poi solo qualche mese e torneremo a testarla sulla neve del Monte Amiata, dove vi stupiremo con le sue prestazioni…

A presto!

 

Vista laterale sinistra Fat Bike Elettrica

Vista laterale sinistra Fat Bike Elettrica con motore centrale a Pedalata Assistita e Sensore di Coppia

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *